Beck’s

La storia del birrificio nasce il 27 giugno 1873, quando tre uomini, il maestro birraio Heinrich Beck e i due imprenditori Lüder Rutenberg e Thomas May, fondarono a Brema la Kaiserbrauerei Beck & May o.H.G. L’alta qualità della birra prodotta portò già l’anno successivo un primo riconoscimento: presentata alla Mostra Internazionale dell’Agricoltura, tenutasi a Brema nel 1874, il futuro imperatore Federico III di Germania conferì alla Beck la medaglia d’oro.

Con l’avvento del nuovo secolo, l’azienda dovette far fronte ai due conflitti mondiali; la grande guerra bloccò le esportazioni, facendo calare la produzione; per ovviare al problema la società delocalizzò la sua produzione in oriente (Singapore, Giava, Giappone): queste installazioni industriali si aggiungevano alla fabbrica in Africa del Sud-Ovest, oggi Namibia, costruita quando il paese africano era colonia tedesca.

Il secondo dopoguerra portò nuove espansioni per l’azienda, la quale, oltre a cominciare ad affacciarsi sul mondo pubblicitario, raggiunse nuovi stati: fra gli altri, la Beck’s cominciò ad essere venduta in Italia (1950), ma soprattutto in Germania (la Beck’s infatti, fino al 1949, era esclusivamente una birra da esportazione).

Il nuovo millennio vede, nel 2002, l’acquisto dell’azienda da parte della società belga Interbrew, al prezzo di 1,8 miliardi di €; nello stesso anno nasce la Beck’s Italia s.r.l.: la società cambierà denominazione nel 2004, diventando Interbrew Italia s.r.l.

Birre trattate:

BECK’S   (Nazione: GERMANIA – Gradi: 5° – Tipologia: LAGER – Fermentazione: BASSA -Formato: 0.33 LT)

Beck’s non alcoholic (Nazione: GERMANIA – Gradi: 0° – Tipologia:non alcoholic – Fermentazione: BASSA -Formato: 0.33 LT)

Comments are closed.