Bud

Nel 1857 l’immigrante tedesco Adolphus Busch arrivò negli USA dove nel 1864 inizia a lavorare con Eberhard Anheuser il quale nel 1860 ha comprato una birreria a Saint Louis. Successivamente nel 1876 introducono la Budweiser Lager Beer, una birra lager leggera[15] la quale riscosse discreto successo. Infatti durante il 1901 venne infranto il record di produzione di 1 milione di barili in un anno. Nonostante il successo, durante il periodo del proibizionismo americano l’azienda ha vissuto un periodo non florido e per sopravvivere iniziò la produzione di svariate tipologie alimentari, come gelati, lievito di birra, automobili e altro ancora. Superata questa fase, ci fu un periodo di crescita, che portò negli anni settanta ad un riconoscimento per il birrificio di St. Louis, il quale venne dichiarato Patrimonio Storico Nazionale e, negli anni novanta, a rendere la società il birrificio che vende maggiormente negli Stati Uniti d’America.

La sede a Saint Louis

La Budweiser in commercio oggi è una lager realizzata con tecniche di produzione di massa. Viene invecchiata sopra un letto di schegge di legno di faggio per renderla più frizzante.

Birre trattate:

BUD (Nazione: USA – Gradi: 5° – Tipologia: LAGER CHIARA – Formato: 0.33 lt)

 

 

Comments are closed.