Ca’ del Bosco

Come molti pionieri, seguono la propria strada proprio perché hanno dentro una visione chiara del proprio sogno e tutta la passione per realizzarlo, quel ragazzo segue la propria intuizione. Nel 1979 Maurizio Zanella pianta i primi cinque filari di vigneto a 10.000 piante per ettaro, e diventa in Franciacorta l’iniziatore di una viticoltura allora considerata irrispettosa e rivoluzionaria, ad elevate fittezze, con distanze minime tra una pianta e l’altra e con estreme selezioni. Questo è solo l’inizio di un percorso che poi la Franciacorta ha scelto ambiziosamente di seguire: differenziarsi attraverso il disciplinare più severo in termini di selezione e regole qualitative. Si aggiunga poi l’ardire e la volontà di Ca’ del Bosco di produrre fin dalla sua nascita, nei circa 150 ettari di vigneti, non solo Franciacorta, ma anche vini bianchi e rossi. La scelta di coltivare un progetto in un territorio enologicamente giovane ha portato alla possibilità di scegliere i terreni migliori in collina. Così ora Ca’ del Bosco può vantare vigne che hanno oltre 40 anni. Si sceglie inoltre di vinificare separatamente le uve provenienti dai vari vigneti, nel rispetto dei diversi terroir, e assemblare i vini ottenuti solo nella fase finale dell’affinamento. La naturale vocazione del territorio si conferma nel saper consentire a ciascun vitigno la massima espressione. Per tutelare con rispetto questa vocazione, i vigneti di Ca’ del Bosco sono sottoposti ad un regime agronomico a bassissimo impatto ambientale, con minime concimazioni e solo di tipo organico.

 

VINI TRATTATI:

Cuvee Prestige DOCG

Cuvee Prestige DOCG (formato 1.5 lt)

Cuvee Prestige DOCG (formato 3 lt)

Brut Millesimato DOCG

Dosage Zero DOCG

Saten DOCG

Annamaria Clementi DOCG

Terre di Franciacorta Bianco DOC

Terre di Franciacorta Rosso DOC

Cuvee Prestige Rose’ DOCG

Chardonnay Terre di Franciacorta DOC

Maurizio Zanella IGT

 

 

Comments are closed.